Categoria: Email marketing

L’importanza dell’email marketing in un business online di successo

Con l’espandersi del web è nata una particolare branca del direct marketing chiamata email marketing. In pratica, a differenza del marketing tradizionale, l’email marketing si occupa di spedire dei messaggi promozionali ai clienti (o ai potenziali clienti) utilizzando la posta elettronica.

Questo sistema ha preso immediatamente piede per via di notevoli vantaggi che apporta rispetto ai metodi tradizionali utilizzati nel passato (ma anche adesso se è per questo) come il volantinaggio, gli spot radiofonici e televisivi e i messaggi per mezzo stampa come giornali o riviste di settore.

In tutti i sistemi sopra elencati è presente un problema che frena la riuscita di un marketing perfetto: il fatto che essi presentano una comunicazione forzatamente mono direzionale.

In pratica l’azienda può comunicare con te ma non il contrario… Questo fa sì che il potenziale cliente si senta isolato nella scelta e, quindi, spessissimo “tergiversa” o si fa mille e più problemi immaginari che lo portano, molte volte, a non comprare per paura.

Squeeze page: cos’è e come può esserti utile nel tuo business online?

La squeeze page è uno strumento di direct marketing, a dir poco essenziale, per moltissime attività economiche online (anche molto diverse tra loro). Si tratta, infatti, del metodo più efficace per creare una lista di potenziali clienti, detti lead nel gergo del web marketing, da poter poi sfruttare economicamente in futuro.

Le squeeze page, letteralmente “pagine di spremitura”, sono quelle particolari pagine che in un sito web hanno la funzione di chiedere i contatti ai navigatori potenziali clienti. In genere, ci atterri sopra cliccando su di un banner o su di un link.

In rete si trovano anche sotto il nome di lead capture page (cioè pagine di cattura contatti), opt-in page (pagine di registrazione) o anche funnel page (pagine imbuto). Qualunque nome vedi utilizzato non ti preoccupare, stanno sempre parlando delle squeeze page che, detto fra me e te, è il nome che meglio rappresenta la loro funzione.

La cosa più importante che devi sapere è che servono solo ed esclusivamente a farsi lasciare i recapiti del navigatore. Nota bene: non fare l’errore classico di molti sedicenti web marketer, che cercano di vendere o spiegare qualcosa all’interno delle loro squeeze page.

Cosa è un autoresponder e a cosa serve veramente?

Cosa è un autoresponder è a cosa serve? In questo articolo, ti voglio parlare di uno strumento importantissimo e assolutamente indispensabile per fare business online e guadagnare con internet: l’autoresponder.

Come si può facilmente intuire dal nome stesso, un autorisponditore (detto all’italiana) è un programma che serve per rispondere in modo automatico con delle email. Detta così sembra una cosa “banale”, ma sappi che questo è lo strumento numero uno per portare avanti un’attività importantissima per guadagnare online dignitosamente: l’email marketing.

Vediamo qui di seguito un esempio pratico. Hai presente quando ti iscrivi a una newsletter, compilando un piccolo form online che ti richiede di inserire (in genere) nome e indirizzo email, dopo di che ti arriva subito una mail di conferma?

Ecco, si tratta di un classico modulo di iscrizione che nel 99% dei casi è gestito da un autoresponder e non da un essere umano in carne e ossa. In questo modo, tutta la procedura viene enormemente automatizzata e velocizzata, poiché può essere effettuata a qualsiasi ora del giorno e della notte e fa risparmiare moltissimo tempo ed energia in termini di assistenza!