Alcuni contenuti o funzionalita non saranno disponibili a causa delle tue preferenze riguardo i cookies!

Ciò accade in quanto la funzionalità o il contenuto contrassegnato come “Facebook Pixel [noscript]” utilizza i cookie che hai scelto di lasciare disabilitati. Per poter visiualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità devi prima abilitare i relativi cookies: Clicca qui per accedere alle preferenze dei Cookies.

Come guadagnare con Google senza illudersi

Mettiamo subito le cose in chiaro: quando ci sono molte persone che si concentrano in un luogo (fosse anche solo virtuale come un sito web) allora, quasi sempre, c’è l’opportunità di fare soldi. Fatta questa indispensabile premessa, come con altre cose si può anche guadagnare con Google.

Tuttavia, c’è da dire che per guadagnare con Google non esiste un unico sistema. Molto dipende dal tipo di business che deciderai di mettere online e anche dal tempo e dalle energie che vorrai dedicare al tuo business.

Qui di seguito, ti elenco quelli che sono i sistemi più usati per guadagnare con internet sfruttando le potenzialita di questo notissimo motore di ricerca. Ok iniziamo!

=> Posizionamento organico

In pratica, si tratta di sfruttare il motore di ricerca Google per far trovare in modo gratuito (ossia senza che tu debba sborsare soldi in pubblicità) ai potenziali clienti il sito della tua attività, dove ovviamente tu venderai i tuoi prodotti e/o servizi. Questo è sicuramente il modo migliore per guadagnare con Google!

Ad esempio se hai un business online dove vendi scarpe da donna allora, lavorando tecnicamente in un certo modo,  puoi fare in modo tale che la gente ti trovi quando digita su Google la chiave di ricerca “scarpe donna” oppure “scarpe sposa”, eccetera. Ammettiamo ora che la chiave “scarpe donna” sia cercata 7.000 volte al mese.

Posizionandoti nei primissimi posti di Google, potresti ricevere nel corso di un anno (in modo totalmente gratuito!) diverse migliaia di visite da parte di potenziali clienti. Se poi hai un sito fatto bene e un buon marketing, probabilmente una parte di queste visite si trasformeranno sicuramente in vendite.

Di certo, però, non è che determinati risultati cascano dal cielo senza fare niente o quasi! Se fosse così semplice, in giro ci sarebbero un sacco di persone che campano stra bene grazie a internet, ma così non è. Infatti, per raggiungere determinati risultati, devi avere un sito ottimizzato a livello SEO e strutturato secondo i canoni di un buon web marketing.

=> Google AdWords

Se non hai tempo di posizionarti in organico (ossia nei risultati non sponsorizzati di Google), oppure è molto difficile farlo per via di una nicchia di mercato estremamente competitiva (giusto per dirne una: i mutui e i prestiti), allora puoi in ogni caso ricevere traffico in target (ossia visite da parte di potenziali clienti) grazie ad AdWords.

…Di cosa si tratta? In pratica AdWords è, ormai da diversi anni, il servizio di annunci pubblicitari a pagamento di Google e funziona davvero molto bene! Hai presente quei piccoli annunci testuali che appaiono a destra dopo che hai fatto una ricerca? Questa immagine ti chiarirà più di 1.000 parole! 🙂

Le parti che ti ho evidenziato in rosso sono, in pratica, gli annunci sponsorizzati che girano nel circuito AdWords (in questo caso targettizzati per la keyword “prestiti”). Come puoi notare, gli annunci sono presenti non solo nella sidebar destra, ma anche nelle primissime tre posizioni (a volte li puoi trovare anche in fondo alla pagina).

Inoltre, questo sistema dispone anche di una vastissima rete display. In pratica si tratta di siti (a partire dal notissimo YouTube) che aderiscono al network pubblicitario di Google, dove potrai inserire i tuoi banner pubblicitari in modo che risultino evidenti e inerenti all’argomento del sito sui quali compariranno (in questo modo la pubblicità sarà più mirata e otterrà di certo più risultati).

Sicuramente ti starai chiedendo quanto costa questo servizio. La risposta è che dipende. Da cosa? Dalla posizione dell’annuncio all’interno della pagina (meglio è posizionato più costa), dalla nicchia di mercato, dalla concorrenza sul medesimo argomento, da come performa la campagna AdWords che hai impostato e da molte altre variabili.

Detto in altri termini molto più semplici, alcuni annunci costano pochi centesimi a click, altri invece possono arrivare a diversi euro. Esatto: si paga a click! Il bello di AdWords è che paghi solo quando qualcuno clicca, effettivamente, sulla tua pubblicità. In caso contrario non cacci un centesimo.

Inoltre, una delle cose migliori di questo sistema è che  – a differenza del posizionamento organico che in genere è molto lento – lavorando bene con le keywords rilevanti per la tua nicchia di mercato, puoi portare traffico in target alle tue offerte commerciali nel giro di pochissimo tempo (anche in meno di un’ora!).

Detto questo, voglio avvisarti che se pensi di guadagnare con Google utilizzando AdWords allora prima dovrai formarti per bene sull’utilizzo di questo strumento, in quanto è molto complesso da padroneggiare e l’improvvisazione non paga mai. Te lo dico nel tuo interesse perché, se ti lanci allo sbaraglio, rischi solo di perdere soldi con questo strumento…

=> Google AdSense

L’ultimo metodo per guadagnare con Google, e probabilmente il più conosciuto, è sicuramente AdSense.  Volendo riassumere in poche parole, si tratta di inserire nel tuo sito i famosi banner che gli inserzionisti pagano tramite AdWord.

In pratica se un click viene a costare, per esempio, 50 centesimi all’inserzionista allora tu, mettendo nel tuo sito la pubblicità collegata a questo inserzionista, puoi guadagnare una parte di questo costo per ogni click che procuri. In pratica, Google si comporta da agente procacciatore d’affari nei confronti del tuo sito e da agente pubblicitario nei confronti degli inserzionisti.

Se hai un sito molto visitato, e possibilmente incentrato su tematiche molto gettonate e che si prestano a nessere “commerciali”, allora potresti arrivare a guadagnare anche diverse centinaia di euro al mese. Più il sito è frequentato e nicchiato su determinati argomenti, più alti saranno i guadagni che esso può generare.

Tuttavia, non ti illudere: guadagnare bene con AdSense non è per niente semplice!!! Per arrivare a fare certe cifre (insomma: per poterci campare decentemente), il tuo sito dovrà avere una mole enorme di visitatori giornalieri perfettamente in target con l’argomento di cui parli.

Ad ogni modo, se proprio vuoi guadagnare online con questo sistema, allora è molto importante che segui questi consigli fondamentali:

  • NO ai click fraudolenti! Sono in pratica dei click sugli annunci, inseriti nelle pagine del tuo sito, che ti procuri cliccandoci sopra tu stesso o facendoci cliccare tutti i tuoi amici.

    Calcola che gli inserzionisti pagano per pubblicizzarsi e si aspettano dei ricavi ogni tot click che ricevono. Se ricevono migliaia di click senza vendere nulla (perché i click sono tutti fasulli!), non si affideranno più a Google che, a sua volta, perderà un sacco di soldi.

    Per evitare furberie del genere, e l’ovvio danno economico che ne consegue, Google traccia tutti i click. Se vede che essi sono tutti con IP di determinate zone, per non dire uguali, ti banna e requisisce tutti i soldi che avevi guadagnato (anche quelli onesti). D’altronde, a te piacerebbe pagare dei click e poi scoprire che sono tutti fatti dalla stessa persona per rubarti i soldi?

  • NO ai trucchetti del posizionamento! A volte capita che gli annunci siano talmente camuffati che sembrano dei link per continuare la navigazione, oppure che ci si deve cliccare per forza per poter continuare la navigazione.

    Questi metodi sono ritenuti illeciti da google, in quanto il click non è genuino! Cioè, l’utente ha cliccato non perché interessato a ciò che dice il banner pubblicitario, ma perché ingannato o costretto. Questo sistema viene considerato come un click fraudolento.

  • NO ai suggerimenti a cliccare! Ovviamente, non puoi nemmeno chiedere in modo esplicito agli utenti di cliccare sopra i tuoi annunci, in quanto è considerato come incitamento a fare click fraudolenti.

Allora che puoi fare? Puoi fare un sito incentrato su una determinata nicchia di mercato, dove inserire dei banner perfettamente in tema, che vengono visti dall’utente come una risorsa aggiuntiva. Questo migliora la sua esperienza di navigazione e produce dei click ritenuti validi.

Un’ultima raccomandazione è quella di stare attento a improvvise impennate di click nei tuoi banner, se a essi con corrisponde un proporzionale incremento dei visitatori reali del tuo sito. Potrebbe essere un concorrente che sta lavorando di proposito per farti bannare e farti chiudere i battenti…

In questi casi avvisa immediatamente il motore di ricerca e digli dei tuoi sospetti, altrimenti rischi di essere bannato e di non poter più usare AdSense per guadagnare con google.

12 Commenti

  1. Gian Piero Turletti
  2. max
  3. Guadagnare Online Italia
  4. Max
    • Guadagnare Online Italia
  5. Guadagnare Online Italia
  6. gianluca
    • Guadagnare Online Italia
  7. ilaria
  8. Guadagnare Online Italia
  9. ilaria

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella  Cookie policy.

Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo.

Alcuni contenuti o funzionalita non saranno disponibili a causa delle tue preferenze riguardo i cookies!

Ciò accade in quanto la funzionalità o il contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di lasciare disabilitati. Per poter visiualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità devi prima abilitare i relativi cookies: Clicca qui per accedere alle preferenze dei Cookies.