La verità su come guadagnare con internet legalmente

Spesso diverse persone mi chiedono se sia davvero possibile guadagnare con internet legalmente. Per chi lavora online da diversi anni in modo etico la domanda sembra ingenua, ma purtroppo è innegabile che con la nascita di internet sia nata anche tutta una “sotto cultura” sul guadagno facile online che spesso ha creato non pochi danni.

Infatti, presa dalla foga iniziale del miraggio di un “reddito facile” e dalla naturale curiosità che tutti proviamo per le novità, molta gente è finita dritta nelle fauci del lupo!

In pratica, non avendo parametri di riferimento antecedenti sul web, molte persone hanno creduto che si potesse guadagnare facilmente un sacco di soldi facendo cose apparentemente banali…o addirittura senza fare niente.

A differenza di quello che credono alcuni ingenui e male informati, internet non è molto differente dalla vita reale, perché ne è solo uno dei tanti “sbocchi”. Di conseguenza, tutto ciò che non è possibile fare nel mondo reale non lo sarà nemmeno online (parlo ovviamente di guadagni facili, incassare soldi senza lavorare, eccetera).

Le classiche fregature online in cui sono incappate diverse persone sono rappresentate da:

  • Vendite con offerte fasulle di gente che scappava con il malloppo, subito dopo aver incassaro il denaro della finta vendita.
  • Proposte di pseudo business online che non stavano né in cielo né in Terra e volte soltanto a spillare quattrini agli ignari navigatori.
  • Eccetera…

Pertanto, dopo che in molti sono caduti nella rete della truffa online, un bel po’ di gente – anche spinta dalle dichiarazioni spesso troppo allarmiste di certi media italiani – ha iniziato a chiedersi se sia davvero possibile guadagnare con internet legalmente.

Voglio rassicurarti subito su questo punto di fondamentale importanza: in rete è tranquillamente possibile guadagnare in modo legale. Tuttavia, il fatto che sia possibile farlo, non deve farti pensare che sia anche semplice e immediato!

Infatti creare un’attività online che ti faccia avere un buon reddito comporta tutta una serie di lavori da effettuare, competenze da acquisire, strategie da applicare e idee da sviluppare. Vediamo di approfondire un minimo quanto appena detto.

=> Le idee

Se non hai un’idea vincente, o per lo meno interessante, non andrai lontano! Non sto dicendo che devi essere lo Steve Jobs della situazione ma, almeno, devi avere in mente un progetto (anche prendendo spunto da quello di altri) che possa avere un mercato reale…insomma: gente – non poca! – che sia interessata a darti soldi in cambio del tuo prodotto/servizio.

Il classico errore che fanno quelli che, pur lavorando bene, non riescono a guadagnare è che spesso si lanciano anima e corpo su un’idea di business sbagliata! Un detto americano recita: “Prima di iniziare la scalata al successo, controlla che la scala sia appoggiata alla parete giusta!”.

Prima di tutto, rifletti sempre su questo: se un’attività non ha nessun mercato offline, molto probabilmente non lo ha neanche online. …Anche se non è sempre detto, in quanto a volte ci sono casi di successo in internet per prodotti e servizi che nella vita “reale” non avrebbero chance.

Un esempio è quello derivante dal mercato degli infoprodotti. Prima di internet questo mercato era sfruttabile solo da grosse case editrici e, quindi, tagliava fuori i piccoli professionisti. In questo caso, il successo online è derivato dal cambio di canale distributivo che ha permesso di abbattere i costi e le barriere!

Invece un campo come la produzione di poesie, sia come autore che come editore, non ha nessun successo né offline né online. Infatti ciò che impedisce il successo economico di tale attività non deriva dalle barriere del canale distributivo (anche se ci sono), ma dal semplice fatto che non c’è mercato. In pratica non interessa nulla alla gente di poesie!

=> La strategia

Per sapere se la tua idea è valida e, per sapere come ritagliarti la tua fetta di mercato, ti occorre una strategia. Prima di tutto, dovrai informarti sul web se attività simili alla tua sono già esistenti.

Successivamente, dovrai monitorarle per vedere se hanno mercato. In una terza fase, potresti avviare un sito dove discutere del tema con i visitatori e lanciare sondaggi per testare il mercato.

Insomma, prima di pensare a vendere qualunque cosa (prodotti e/o servizi che siano) ci sono tutta una serie di azioni da applicare in modo specifico…ossia una precisa strategia da mettere in atto!

Se poi tutto va per il verso giusto – ossia capisci che ci può essere un mercato concreto per la tua idea di business – allora dovrai fare il secondo step e studiare una strategia per pianificare come entrare nel mercato in modo vincente. Detto in parole povere, si tratterà di: come farti conoscere, dove pubblicizzarti, in che fascia di mercato inserirti, eccetera.

=> Le competenze

Logico che tutte queste mosse derivanti dalla strategia si dovranno, prima o poi, applicare! Puoi avere un’idea bella e vincente quanto ti pare, un business plan perfetto ma, se non sai effettivamente COME implementare nella pratica la tua idea, allora rimarrai inchiodato al palo.

Ovviamente, per sgravarti dalle varie attività, puoi sempre delegare il lavoro a dei professionisti (personalmente ti consiglio di farlo a meno che non vuoi diventare matto dietro a tutto) ma, a parere mio, alcune cose non sono e non possono essere delegabili!

Se vuoi guadagnare con internert, allora devi entrare nell’ottica che sei un imprenditore e quindi dovrai occuparti di specifiche funzioni che un imprenditore assennato non delegherebbe mai all’esterno…a partire dal marketing dei tuoi prodotti/servizi.

Addirittura, potresti delegare ad uno o più esperti la creazione di un prodotto e/o lo svolgimento di determinati servizi, ma poi dovrai essere sempre tu a portare avanti il vero e proprio business online…con tutto ciò che questo implica…

=> Il lavoro

Tutto quello che ti ho detto comporta una discreta quantità di lavoro. Non credere a quelli che ti dicono “con questo sistema clicchi qua, qua e là e hai il tuo business online pronta all’uso che ti farà intascare soldi in modo automatico!”. Si tratta solo di una sporca bugia, per non dire una vera e propria truffa in certi casi!

Qualunque progetto deciderai eventualmente di portare avanti avanti comporterà, quasi sempre, una mole di lavoro superiore a qualunque tua aspettativa. In questo senso, valgono le famose regole di Murphy: 🙂

  • Niente va mai bene al primo colpo.

  • Se sembra andare tutto bene, probabilmente non ti sei accorto ancora di qualcosa.

  • Tutto comporta più lavoro di quello che può sembrare.

  • Alla risoluzione di un problema può coincidere l’inizio di un nuovo problema.

  • Niente è facile come sembra a prima impressione.

  • Eccetera.

Non voglio scoraggiarti, ti sto solo mettendo in guardia da tutti quelli che promettono guadagni facili online e che, troppo spesso, invece si rivelano soltanto degli squallidi cialtroni.

Volendo concludere: di certo è possibile guadagnare con internet legalmente, ma mettiti in testa sin da subito che ciò comporta lavoro, impegno e professionalità.

Non credere mai a chi ti prospetta guadagni immediati e semplici sulla rete perché, online come offline, i soldi facili non esistono se vuoi lavorare in modo legale. A buon intenditor…

6 Commenti

  1. Laura
  2. Guadagnare Online Italia
  3. anto
  4. Guadagnare Online Italia

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Informativa

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella  Cookie policy.

Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo.

Alcuni contenuti o funzionalita non saranno disponibili a causa delle tue preferenze riguardo i cookies!

Ciò accade in quanto la funzionalità o il contenuto contrassegnato come “%SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di lasciare disabilitati. Per poter visiualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità devi prima abilitare i relativi cookies: Clicca qui per accedere alle preferenze dei Cookies.